Osservatorio sulle Fonti Informative per l`Analisi del Rischio di Credito. Atti del Convegno ABI del 14 Giugno 2001


 

di: ABI

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2001
Pagine
250
ISBN
88-449-0171-4
Disponibilità
Esaurito
Prezzo di copertina€ 35,00
Prezzo Internet Sconto 5% € 33,25
IVA assolta dall'editore

Presentazione




Sono gli atti della seconda edizione del Convegno ABI del 14 giugno 2001 sul tema, destinato principalmente ai responsabili delle Aree Crediti, Finanza, Organizzazione e Tecnologia, Controllo di Gestione e Risk Management e organizzato dall'ABI per diffondere la conoscenza delle soluzioni più efficienti per adeguarsi alla nuova disciplina sui requisiti minimi di capitale per le banche proposta dal Comitato di Basilea il 16 gennaio scorso.





I contenuti sono trattati da autorevoli esponenti del mondo istituzionale (il Direttore Generale dell'ABI, Giuseppe Zadra, il Professor Andrea Resti dell'Università di Bergamo e la Banca d'Italia), ed aziendale, per l'approfondimento gli aspetti tecnici, metodologici e operativi (Cerved, Crif Decision Solutions, Dun & Bradstreet, Elsag, Experian e Experian Scorex, IBM, PricewaterhouseCoopers).

1. INTRODUZIONE 'OSSERVATORIO' ABI
2. REQUISITI INFORMATIVI MINIMI PER UN SISTEMA DI INTERNAL RATING: LE ESIGENZE DELLE BANCHE, LE RICHIESTE IMPLICITE NELL'ATTUALE PROPOSTA DI BASILEA
3. PRIMI RISULTATI DEL QUESTIONARIO BANCA D'ITALIA SULL'ATTIVITÀ DI RECUPERO DEL CREDITO
4. SISTEMI DI INTERNAL RATING: CARENZE INFORMATIVE, ESIGENZE ORGANIZZATIVE E ALIMENTAZIONE DEI MODELLI
5. FLUSSO DELLE ATTIVITÀ PER IMPLEMENTARE E GESTIRE FONTI INFORMATIVE DIVERSIFICATE
6. LA SOLUZIONE ELSAG PER LA COSTRUZIONE DI UN MODELLO PER IL CONTROLLO DEL RISCHIO DI CREDITO
7. L'INTEGRAZIONE E LA GESTIONE DI INFORMAZIONI, METODOLOGIE E TECNOLOGIE A SUPPORTO DELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI CREDITO
8. LA BUSINESS INFORMATION D&B QUALE FONTE INFORMATIVA ESTERNA NEL SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO
9. LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO NEL MERCATO RETAIL
10. MEDIE DI SETTORE CERVED: UN METRO PER VALUTARE CORRETTAMENTE LE IMPRESE