IL NUOVO CONTRATTO DEI BANCARI - TESTO COORDINATO DEL CCNL 19 GENNAIO 2012


Per i quadri direttivi e per il personale delle aree professionali dipendenti dalle imprese creditizie, finanziarie e strumentali

di: ABI

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2012
Pagine
256
Disponibilità
Disponibile
Prezzo Copertina € 15,00
IVA assolta dall'editore

Presentazione

Bancaria Editrice ha predisposto il volume che raccoglie l’intero Testo coordinato del Nuovo Contratto collettivo nazionale di lavoro del 19 gennaio 2012 per i quadri direttivi e le aree professionali dipendenti dalle aziende di credito, finanziarie e strumentali. Il volume si compone di una parte generale comune a tutto il personale, e in due parti speciali dedicate ai Quadri direttivi e alle Aree professionali. Completano il testo alcuni importanti accordi e documenti e i riferimenti legislativi necessari. 

  
Un utilissimo indice analitico riporta in ordine alfabetico gli argomenti e richiama di lato il numero dell’articolo di riferimento rendendo il nuovo contratto un vero strumento di lavoro pensato per essere consultato quotidianamente per trovare con facilità l’informazione ricercata.
  
Il nuovo contratto che sarà in vigore fino al 30 giugno del 2014,focalizza la sua attenzione su grandi temi quali:
  • il sostegno dell’occupazione,l’impiego stabile giovanile e le regole per un contratto sostenibile
  • la retribuzione e la difesa del potere d’acquisto dei salari
  • il recupero della redditività e la crescita della produttività
  • le libertà sindacali.
Queste nel dettaglio le maggiori novità:
  • Occupazione e impiego giovanile:
    • l’istituzione di un Fondo nazionale per il sostegno dell’occupazione stabile a favore di imprese che procedono ad assunzioni a tempo indeterminato;
    • la nuova disciplina dell’Apprendistato professionalizzante (d.lgs n.167 del 2011);
  • Retribuzioni:
    • previsione di un elemento distinto della retribuzione (EDR) per il periodo che va dal 1° giugno 2012 al 30 giugno 2014;        
    • il blocco degli scatti per un periodo predeterminato.
  • Redditività e produttività: si costituisce un Osservatorio nazionale sulla produttività che monitora la redditività e la produttività del settore, lo stato di attuazione delle innovazioni in materia di orari di lavoro e di sportello e la coincidenza tra orario contrattuale e di fatto.
  • Orari, premi, contrattazione aziendale: si riconosce ai contratti collettivi aziendali o di gruppo, stipulati con gli organismi sindacali
    • La possibilità di modifica al contratto di categoria su prestazione lavorativa, orari e organizzazione del lavoro per rispondere alle esigenze di specifici contesti produttivi:
    • La previsione di un premio variabile di risultato sulla base di criteri di redditività e/o produttività aziendale o di gruppo;
    • La facoltà per impresa o capogruppo di fissare l’orario di sportello tra le 8 e le 20.
 

Premessa
PARTE GENERALE
Capitolo I - Area contrattuale
Art. 1 - Ambito di applicazione del contratto
Art. 2 - Attività che richiedono specifiche regolamentazioni
Art. 3 - Attività complementari e/o accessorie appaltabili
Art. 4 - Insourcing
Art. 5 - Nozione di controllo
Capitolo II - Sistema di relazioni sindacali
Premessa
Art. 6 - Assetti della contrattazione collettiva - Decorrenze e scadenze
Art. 7 - Procedure per il rinnovo del contratto nazionale
Art. 8 - Apposito elemento della retribuzione
Art. 9 - Osservatorio nazionale
Art. 10 - Osservatorio nazionale sulla produttività
Art. 11 - Conciliazione delle controversie individuali di lavoro e arbitrato
Art. 12 - Incontro annuale
Art. 13 - Incontri semestrali
Art. 14 - Commissione nazionale sulle pari opportunità
Art. 15 - Pari opportunità
Art. 16 - Organismo paritetico sulla formazione
Art. 17 - Ristrutturazioni e/o riorganizzazioni - Trasferimenti di azienda
Art. 18 - Distacco del personale
Art. 19 - Appalti
Art. 20 - Occupazione
Art. 21 - Confronto a livello di gruppo
Art. 22 - Relazioni sindacali di gruppo
Art. 23 - Procedura in tema di orari di lavoro
Art. 24 - Nozione di unità produttiva e organismi sindacali aziendali
Art. 25 - Nuove flessibilità e normative obsolete
Art. 26 - Controlli a distanza
Art. 27 - Dichiarazione delle Parti
Capitolo III - Contrattazione di secondo livello
rt. 28 - Decorrenza e procedura di rinnovo - Materie demandate
Art. 29 - Efficacia dei contratti di secondo livello
Art. 30 - Rapporti fra il contratto nazionale e le normative preesistenti - Controversie collettive aziendali
Capitolo IV - Politiche attive per l'occupazione
Premessa - Dichiarazione delle Parti
Art. 31 - Fondo per l'occupazione
Art. 32 - Apprendistato professionalizzante
Art. 33 - Somministrazione di lavoro
Art. 34 - Contratto di inserimento e contratto a termine
Art. 35 - Lavoro a tempo parziale
Art. 36 - Telelavoro
Art. 37 - Periodo di prova
Capitolo V - Doveri e diritti del personale - Provvedimenti disciplinari
Art. 38 - Obblighi delle Parti
Art. 39 - Servizio di cassa e gestione di valori
Art. 40 - Reperibilità e intervento
Art. 41 - Lavoratore/lavoratrice sottoposto a procedimento penale
Art. 42 - Tutele per fatti commessi nell'esercizio delle funzioni
Art. 43 - Responsabilità civile verso terzi
Art. 44 - Provvedimenti disciplinari
Capitolo VI - Trattamento economico
Art. 45 - Tabelle retributive e struttura della retribuzione
Art. 46 - Livello retributivo di inserimento professionale
Art. 47 - Tredicesima mensilità
Art. 48 - Premio aziendale
Art. 49 - Indennità modali
Art. 50 - Buono pasto
Art. 51 - Sistema incentivante
Art. 52 - Premio variabile di risultato sostitutivo del premio aziendale e del sistema incentivante
Art. 53 - Distinzione delle "piazze"
Capitolo VII - Riposo settimanale, festività e ferie
Art. 54 - Riposo settimanale - Festività - Semifestività
Art. 55 - Ferie
Art. 56 - Permessi per ex festività
Capitolo VIII - Politiche sociali e di salute e sicurezza
Premessa
Art. 57 - Permessi per motivi personali o familiari - Aspettativa non retribuita - Congedo matrimoniale
Art. 58 - Malattie e infortuni
Art. 59 - Maternità
Art. 60 - Obblighi di leva
Art. 61 - Lavoratori/lavoratrici studenti
Art. 62 - Borse di studio
Art. 63 - Assistenza sanitaria
Art. 64 - Long term care
Art. 65 - Modalità di attuazione dell'orario di lavoro extra standard nei casi di disagio sociale
Art. 66 - Videoterminali
Art. 67 - Pausa per addetti ai centralini
Art. 68 - Indennità per centralinisti non vedenti
Art. 69 - Iniziative sociali
Capitolo IX - Missioni
Art. 70 - Missioni (Italia ed Estero)
Capitolo X - Addestramento - Formazione - Criteri di sviluppo professionale e di carriera - Valutazione del lavoratore/lavoratrice
Art. 71 - Addestramento
Art. 72 - Formazione
Art. 73 - Sviluppo professionale e di carriera
Art. 74 - Criteri di valutazione professionale
Art. 75 - Valutazione del lavoratore/lavoratrice
Art. 76 - Coinvolgimento sindacale
Capitolo XI - Risoluzione del rapporto di lavoro
Art. 77 - Cause di risoluzione - Attestato di servizio
Art. 78 - Preavviso
Art. 79 - Dimissioni
Art. 80 - Contestazioni
Art. 81 - Trattamento di fine rapporto
PARTE SPECIALE - QUADRI DIRETTIVI
Capitolo XII - Quadri direttivi
Art. 82 - Definizione e inquadramento
Art. 83 - Fungibilità - Sostituzioni
Art. 84 - Trattamento economico
Art. 85 - Scatti di anzianità
Art. 86 - Formazione e sviluppo professionale
Art. 87 - Prestazione lavorativa
Art. 88 - Trasferimenti
Art. 89 - Legge n. 223/1991
PARTE SPECIALE - AREE PROFESSIONALI
Capitolo XIII - Aree professionali
Art. 90 - Inquadramento del personale
Art. 91 - 1ª Area professionale
Art. 92 - 2ª Area professionale
Art. 93 - 3ª Area professionale
Art. 94 - Trattamento economico
Art. 95 - Scatti di anzianità
Art. 96 - Sviluppo professionale
Art. 97 - Rotazioni
Art. 98 - Sostituzioni
Art. 99 - Retribuzione in caso di inquadramento superiore
Art. 100 - Orario settimanale
Art. 101 - Orario giornaliero
Art. 102 - Turni
Art. 103 - Orario di sportello
Art. 104 - Intervallo
Art. 105 - Orario multiperiodale
Art. 106 - Banca delle ore - Lavoro straordinario
Art. 107 - Riposo settimanale - Prestazioni in giorni festivi infrasettimanali e nelle semifestività
Art. 108 - Flessibilità individuali
Art. 109 - Ausiliari - Vigilanza e custodia
Art. 110 - Automatismi
Art. 111 - Trasferimenti
ALLEGATI E APPENDICI
Allegato n. 1 - Elenco delle imprese cui si applica il contratto collettivo nazionale di lavoro
Allegato n. 2 - Tabelle economiche
Allegato n. 3 - Indennità e compensi vari
Allegato n. 4 - Concorso spese tranviarie
Allegato n. 5 - Indennità di rischio
Allegato n. 6 - Preavviso
Allegato n. 7 - Missioni e diarie
Allegato n. 8 - Apprendistato professionalizzante
Allegato n. 9 - Il tutore aziendale
Appendice n. 1 - Protocollo d'intesa per disciplinare i passaggi da normative collettive diverse a quella nazionale e complementare del credito
Appendice n. 2 - Contributo di solidarietà generazionale
Appendice n. 3 - Enbicredito
Appendice n. 4 - Impegni delle Parti nazionali
Appendice n. 5 - Trattamento di fine rapporto e previdenza
Appendice n. 6 - Fondo nazionale del settore del credito per progetti di solidarietà
Appendice n. 7 - Protocollo sullo sviluppo sostenibile e compatibile del sistema bancario del 16 giugno 2004
Appendice n. 8 - Accordo interconfederale 11 febbraio 2004 sui contratti di inserimento
Appendice n. 9 - Dichiarazione congiunta delle Parti sociali europee del settore bancario sulla
Appendice n. 10 - Verbale di riunione del 20 giugno 2007 sul tema dell'occupazione e per il rilancio del Fondo di solidarietà del settore
Appendice n. 11 - Fondo nazionale per il sostegno dell'occupazione nel settore del credito (F.O.C.) - Regolamento
Appendice n. 12 - Accordo quadro sugli assetti contrattuali - Regole per un contratto sostenibile
Dichiarazione delle Organizzazioni sindacali Dircredito-FD, Fabi, Fiba-Cisl, Fisac-Cgil, Sinfub, Ugl Credito e Uilca
Documentazione e riferimenti legislativi
Indice analitico del contratto collettivo nazionale di lavoro