La risoluzione delle controversie tra banche e clienti consumatori 2005


L'attività dell'Ombudsman nel 2005 con il massimario e le motivazioni delle decisioni di maggiore interesse

 

di: Ombudsman Giurì bancario

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2006
Pagine
658
ISBN
88-449-0763-1
Disponibilità
Disponibile
Prezzo di copertina€ 40,00
Prezzo Internet Sconto 5% € 38,00
IVA assolta dall'editore

Presentazione

Il volume contiene la relazione annuale dell'Ombudsman bancario che si contraddistingue per lo spazio che viene dato alla rassegna delle decisioni più importanti emanate dal Collegio nel corso del 2005, delle quali si pubblica una parte significativa delle motivazioni.

Tale attività viene dettagliatamente illustrata nel volume che ha il merito di fare luce sia sulla casistica del contenzioso esaminato che sulle questioni di principio, evidenziando gli aspetti dell'operatività bancaria e finanziaria che più di frequente formano oggetto di controversia
con la clientela e relativi orientamenti espressi dall'Ombudsman.
A tal fine le decisioni di maggiore rilievo emanate nel 2005 sono state raccolte in un massimario, coordinato per materie riferite alle operazioni e ai servizi bancari tra cui mutui fondiari, gestione di conti e depositi, normativa sulla trasparenza, utilizzo di carte di credito e di carte Bancomat, servizi di investimento finanziario, ecc. Un dettagliato indice analitico rende più agevole la consultazione del volume.
Il massimario è preceduto da una esposizione dell'attività svolta nell'anno, espressa in dati numerici, e dal richiamo ai presupposti soggettivi e oggettivi perché i clienti bancari possano avvalersi dello strumento di giustizia alternativa.
Il volume è, infine, completato da una Appendice in cui vengono riportati, tra l'altro, i documenti di maggiore interesse che riguardano l'Ombudsman bancario:
  • l'Accordo interbancario di istituzione;
  • il Regolamento in vigore;
  • la Raccomandazione Ce del 1998 sui principi applicabili agli organi responsabili per la risoluzione extragiudiziale delle controversie in materia di consumo;
  • il memorandum d'intesa sull'istituzione di una rete per la risoluzione extragiudiziale delle liti transfrontaliere in materia di servizi finanziari nello spazio economico europeo;
  • l'elenco delle banche e degli intermediari finanziari aderenti al 31 dicembre 2005.

Presentazione
Questioni relative a operazioni e servizi bancari
1. Gestione di conti e depositi bancari
1.1. Accensione del conto corrente
a) Validità del contratto
1.2. Operazioni sul conto corrente
a) Storno di accrediti e di addebiti
b) Bonifici
c) Bonifici transfrontalieri
d) Addebiti automatici
e) Pagamento di utenze
f) Operazioni di prelievo
g) Operazioni con assegni bancari
h) Compensazione
1.3. Decesso del correntista
a) Attestazione della qualità di erede
b) Liquidazione dei fondi in successione
c) Addebiti sul conto del de cuius
1.4. Invio dell'estratto conto
a) Efficacia
b) Imposta di bollo
c) Errori di scritturazione
1.5. Remunerazione della giacenza
a) Conto "tecnico"
b) Corresponsione degli interessi creditori
1.6. Conti correnti convenzionati
a) Attivazione delle condizioni migliorative
b) Revoca delle condizioni migliorative
1.7. Conti correnti assistiti da polizza assicurativa
a) Opponibilità alla clientela delle condizioni della polizza
b) Rinnovo
1.8. Conti correnti debitori
a) Interessi
b) Penale di passaggio a debito
c) Commissione di massimo scoperto
d) Estinzione
1.9. Conti correnti cointestati
a) Decesso di uno dei cointestatari
b) Compensazione
c) Estinzione
1.10. Servizio di home banking
a) Disponibilità dei codici di accesso
1.11. Indisponibilità di conti e depositi
a) Blocco del saldo
1.12. Estinzione del conto corrente
a) Recesso della banca
b) Rifiuto ad eseguire la richiesta del cliente
c) Condizioni per l'esecuzione della richiesta
d) Spese
e) Tempi di esecuzione
1.13. Affidamenti in conto corrente
a) Rinnovo dell'affidamento
1.14. Libretti e depositi a risparmio
a) Efficacia delle annotazioni
b) Addebito delle spese
c) Prescrizione
1.15. Banca Tesoreria
1.15.1. Pagamento di stipendi e pensioni
a) Accredito dei ratei
b) Spese
1.15.2. Servizio di riscossione dei tributi
a) Pagamento in moneta metallica
b) Erronea trasmissione dei dati all'amministrazione finanziaria
1.16. Cessione di ramo d'azienda bancaria
a) Informativa ai correntisti e depositanti 
2. Negoziazione di assegni
2.1. Diligenza nel pagamento degli assegni
a) Identificazione del portatore
b) Verifica della firma di traenza
c) Assegni alterati o contraffatti
d) Presentazione dell'assegno dopo la scadenza dei termini
e) Presentazione dell'assegno nelle more dell'estinzione del conto corrente
f) Presentazione per il pagamento dell'assegno ad uno sportello diverso da quello trattario
2.2. Assegni muniti di clausola di non trasferibilità
a) Accredito dell'assegno sul conto corrente
b) Pagamento a sportello
2.3. Assegni circolari
a) Assegni emessi su mandato
2.4. Disciplina sanzionatoria ex lege n. 386/1990
a) Iscrizione nella Centrale d'Allarme Interbancaria
2.5. Servizio di incasso
a) Restituzione dell'assegno insoluto
b) Smarrimento dell'assegno
2.6. Levata del protesto
a) Ritiro del titolo
b) Assegno con firma alterata
c) Informativa al beneficiario del titolo
d) Causale del protesto
e) Mancata levata del protesto
f) Spese
3. Carte di pagamento
3.1. Bancomat
3.1.1. Condizioni generali del servizio
a) Rilascio della carta
b) Rinnovo della tessera
c) Contabilizzazione delle operazioni
d) Erogazione delle banconote
3.1.2. Blocco della carta
a) Operatività del blocco
3.1.3. Utilizzo fraudolento della carta
a) Clonazione della carta
b) Manomissione degli sportelli automatici
c) Onere di diligenza del titolare
d) Superamento del massimale di utilizzo
e) Superamento del saldo disponibile del conto corrente
f) Sistema di garanzia
3.1.4. Servizi accessori
a) Servizio di Telepass
3.2. Carte di credito
3.2.1. Condizioni generali di contratto
a) Attivazione del servizio tramite Internet
b) Pagamento del canone
c) Contabilizzazione delle operazioni
3.2.2. Utilizzo fraudolento della carta
a) Falsità o contraffazione delle memorie di spesa
3.2.3. Blocco della carta
a) Operatività del blocco
b) Blocco cautelativo
3.2.4. Revoca della carta
a) Giusta causa
4. Normativa sulla trasparenza
"4.1. Informativa alla clientela delle condizioni pubblicizzate
a) Preventiva informativa
b) Modalità
c) Efficacia
4.2. Opponibilità alla clientela delle condizioni pubblicizzate
a) Spese di tenuta di conti e depositi bancari
b) Spese di accollo del mutuo
c) Spese di trasferimento titoli
4.3. Limiti di applicazione delle condizioni pubblicizzate
a) Deroghe pattizie
b) Conti correnti convenzionati
c) Bonifici esteri
d) Commissione di massimo scoperto
e) Libretti di deposito
f) Pagamenti preautorizzati
g) Servizio Bancomat
h) Trasferimento titoli
i) Operazioni in titoli
l) Spese amministrative
4.4. Modifiche alle condizioni pubblicizzate
a) Natura della clausola contrattuale
b) Efficacia delle nuove condizioni
c) Decorrenza delle nuove condizioni
4.5. Contestazione delle nuove condizioni
a) Decorrenza del diritto di recesso
b) Efficacia del diritto di recesso
4.6. Richiesta di documentazione da parte della clientela
a) Contenuto
b) Ritardo nella consegna della documentazione"
5. Mutui fondiari
"5.1. Mutui agevolati
a) Rinegoziazione ex lege n. 133/1999
b) Mutui agevolati e normativa sull'usura
c) Liquidazione dei contributi
d) Conto corrente d'appoggio
5.2. Mutui convenzionati
a) Revoca delle condizioni migliorative
5.3. Normativa sull'usura
a) Tasso usurario
b) Tasso di sostituzione
c) Riformulazione del piano di ammortamento
5.4. Concessione del mutuo
a) Istruttoria
b) Erogazione del finanziamento
5.5. Piano di ammortamento
a) Modalità di costruzione
5.6. Pagamento delle rate
a) Avvisi di scadenza
b) Pagamento delle rate con addebito in conto corrente
c) Pagamento delle rate tramite bonifico
d) Imputazione del pagamento delle rate
e) Commissioni di incasso
5.7. Corresponsione degli interessi
a) Rilevabilità del parametro di riferimento del tasso
b) Computo degli interessi
5.8. Accollo del mutuo
a) Modifica alle condizioni di mutuo
5.9. Garanzia ipotecaria
a) Rinnovo dell'ipoteca
b) Cancellazione dell'ipoteca
5.10. Estinzione del mutuo
a) Penale di anticipata estinzione


"
6. Credito al consumo
"6.1. Condizioni generali di contratto
a) Computo del TAEG (Tasso Annuale Effettivo Globale)
b) Rinvio alle condizioni pubblicizzate
c) Penale di estinzione anticipata
6.2. Pagamento delle rate
a) Computo delle rate
b) Avvisi di scadenza
c) Pagamento in un'unica soluzione
d) Iscrizione alla CRIF
6.3. Risoluzione del finanziamento
a) Rapporti fra cliente e fornitore
"
7. Servizio di custodia e amministrazione titoli
"7.1. Condizioni generali di servizio
a) Riscossioni per conto del depositante
b) Intestazione delle azioni
c) Annullamento e conversione delle azioni
d) Vendita dei titoli in portafoglio
7.2. Obblighi di informativa
a) Operazioni di aumento di capitale
b) Operazioni di raggruppamento azioni
c) Avviso di scadenza warrant
d) Informativa sul valore dei titoli
7.3. Trasferimento titoli ad altro intermediario
a) Rifiuto ad eseguire l'ordine
b) Applicazione di spese e commissioni
c) Tempestività nell'esecuzione
d) Smarrimento dei titoli


"
8. Servizi di investimenti finanziari
"8.1. Gestioni patrimoniali
8.1.1. Condizioni generali di contratto
a) Efficacia
b) Conto corrente d'appoggio
8.1.2. Prestazione del servizio
a) Composizione del patrimonio
b) Benchmark
c) Commissioni di gestione
d) Commissioni per investimento in OICR
e) Rendiconto della gestione
8.1.3. Chiusura della gestione
a) Presentazione della domanda
b) Tardiva liquidazione
8.2. Fondi comuni di investimento
8.2.1. Collocamento
a) Informativa sulla rischiosità dell'investimento
b) Modifiche del Prospetto Informativo
c) Deposito delle quote
8.2.2. Liquidazione
a) Identificazione dell'investitore
b) Domanda presentata dal delegato
c) Valorizzazione delle quote
d) Sospensione del pagamento
8.3. Collocamento di prodotti assicurativi
a) Tramite promotore finanziario


"
9. Servizio di negoziazione titoli
"9.1. Richiesta di prestazione del servizio
a) Identificazione dell'investitore
b) Conferimento degli ordini
c) Operazioni "allo scoperto"
d) Rifiuto ad eseguire
9.2. Obblighi di informativa
a) Informazioni di carattere generale
b) Operazioni "non adeguate"
c) Operazioni in "conflitto di interessi"
d) Offerta al pubblico
9.3. Esecuzione degli ordini
a) Negoziazione in contropartita diretta con la banca
b) Esecuzione degli ordini fuori dei mercati regolamentati
9.4. Comunicazione dell'esito delle operazioni
a) Comunicazione scritta
b) Ordini ineseguiti
9.5. Liquidazione delle operazioni
a) Usi del mercato internazionale
b) Tasso di cambio ed abolizione del fixing
c) Commissioni
9.6. Negoziazione di titoli obbligazionari
9.6.1. Informativa sulle caratteristiche dei titoli e sui rischi
a) Acquisto nella fase di collocamento
b) Acquisto dopo il collocamento
9.6.2. Vendita delle obbligazioni
a) Pagamento delle cedole
9.6.3. Rimborso delle obbligazioni
a) Rimborso anticipato
9.6.4. Procedure di conciliazione per titoli di società in default
a) Presentazione della domanda


"
10. Tassazione delle operazioni in titoli della clientela
"10.1. Imposta sul capital gain - Profili generali
a) Regime dei titoli già emessi al 1° luglio 1998
b) Tassazione delle gestioni patrimoniali mobiliari
c) Rilascio della certificazione fiscale
10.2. Imposta sul capital gain - Profili applicativi
a) Trasferimento titoli fra depositi diversamente intestati
b) Compensazione delle plus/minusvalenze
10.3. Imposta sul capital gain - Computo
a) Prezzo di carico dei titoli
b) Computo delle plusvalenze nei depositi cointestati
c) Riversamento dell'imposta all'erario
10.4. Tassazione degli interessi sulle obbligazioni e titoli similari
a) Disaggio di emissione
b) Tassazione della "cedola premio"
c) Obbligazioni emesse da non residenti
d) Trasferimento dei titoli
10.5. Tassazione dei dividendi azionari
a) Regime della ritenuta a titolo di imposta
10.6. Imposta di bollo
a) Modalità applicative


"
Il risarcimento del danno
1. Danni risarcibili
"1.1. Requisiti del danno
a) Attualità del danno
b) Entità del danno risarcibile
1.2. Fattispecie
a) Operazioni sul conto corrente
b) Trasferimento titoli
c) Rilascio della certificazione fiscale
d) Collocamento di strumenti finanziari
1.3. Nesso di causalità
a) Fattispecie
b) Aspettative di guadagno
1.4. Danno emergente - Lucro cessante
a) Profili generali
1.4.1. Fattispecie
a) Mancato o tardivo accredito di somme
b) Svalutazione monetaria
c) Obbligazione risarcitoria
"
2. Valutazione equitativa del danno
"2.1. Impossibilità della prova sull'entità del danno
a) Operazioni di investimento/disinvestimento finanziario
b) Commissione di massimo scoperto
c) Erroneo addebito di spese di estinzione del conto corrente
2.2. Danni non quantificabili
a) Mancata o irregolare prestazione di un servizio
b) Disagi economicamente apprezzabili


"
3. Liquidazione del danno
"3.1. Compensazione
a) Condizioni
b) Rilascio della quietanza
3.2. Concorso del fatto colposo del creditore
a) Vendita di titoli on line
b) Adesione all'offerta pubblica di acquisto di azioni
c) Acquisto di titoli obbligazionari
3.3. Vantaggio del client
a) Condizioni
b) Risparmio fiscale
3.4. Obbligazioni solidali
a) Estensione del giudicato
3.5. Risarcimento in forma specifica
a) Efficacia
3.6. Danni non risarcibili
a) Spese postali
b) Spese per consulenza legale
c) Danni non patrimoniali
"
L'assunzione dei mezzi di prova
1. Onere della prova
"1.1. Onere a carico della banca
a) Perdita della documentazione
b) Difficoltà a reperire la documentazione
c) Mancata esibizione della documentazione
1.2. Onere a carico della parte ricorrente
a) Esibizione di documentazione
"
2. Prove documentali
"2.1. Scritture private
a) Sottoscrizione
b) Disconoscimento della sottoscrizione
c) Mancanza di sottoscrizione
2.2. Documentazione proveniente da terzi
a) Fattispecie
2.3. Scritture contabili
a) Valore dei libretti di deposito
b) Valore della documentazione di cassa
c) Valore delle inquiry
d) Registrazioni degli sportelli automatici
2.4. Copie e riproduzioni meccaniche
a) Telefax
b) Hard copy
c) Verbali di trascrizione di colloqui telefonici
"
3. Altri mezzi di prova
"3.1. Fatti notori e presunzioni
a) Operazioni con carte di pagamento
b) Operazioni in titoli
3.2. Dichiarazioni delle parti
a) Confessione
b) Limiti di efficacia
c) Argomenti di prova
"
Questioni di procedura. Inammissibilità e irricevibilità dei ricorsi
1. Alternatività con il processo civile e il giudizio arbitrale
a) Pendenza del processo civile
b) Pendenza del giudizio arbitrale
2. Instaurazione del contraddittorio fra le parti e rispetto dei termini
a) Mancata costituzione della banca
b) Decorso dei termini
c) Indeterminatezza della domanda
d) Bonifici transfrontalieri
3. Incompetenza per materia
"3.1. Richieste di accertamenti
3.2. Richieste di interventi che incidono sulla libertà imprenditoriale della banca
a) Modalità operative
b) Costo di operazioni o servizi
3.3. Violazione della privacy
3.4. Decisioni di mero accertamento o comportanti un obbligo di "fare o non fare"
3.5. Questioni societarie"
4. Incompetenza per valore
4.1. Determinazione del valore
4.2. Quantificazione ridotta del danno
5. Difetto di legittimazione
5.1. Difetto di legittimazione attiva
a) Difetto della qualifica di consumatore
b) Rinunzia al reclamo
c) Ricorso del terzo estraneo al rapporto o all'operazione. Irricevibilità

5.2. Difetto di legittimazione passiva
a) Ricorso avverso enti estranei all'Accordo
b) Ricorso avverso terzo estraneo al rapporto o all'operazione
c) Attività di mera intermediazione
6. Riunione dei ricorsi
6.1. Condizioni
7. Sospensione del ricorso
7.1. Accertamenti dell'Autorità giudiziaria
8. Cessazione della materia del contendere
8.1. Riconoscimento del danno economico alla parte ricorrente
9. Archiviazione del ricorso
9.1. Inattività della parte ricorrente
10. Riassunzione del ricorso
10.1. Condizioni
1. Ne bis in idem
11.1. Ricorsi reiterarati
12. Esecuzione delle decisioni
12.1. Modalità di adempimento
Appendice
Statistica dell'attività svolta nel 2005
  
Accordo interbancario per la costituzione dell'Ufficio reclami della clientela e dell'Ombudsman bancario del febbraio 1993 e sue modifiche dell'ottobre 1998
 
Regolamento dell'Ufficio reclami e dell'Ombudsman bancario in vigore fino al 31 dicembre 2005
 
Delibera organizzativa del 23 settembre 2003
 
Regolamento dell'Ufficio reclami e dell'Ombudsman Giurì bancario in vigore dal 1° gennaio 2006
 
Raccomandazione della Commissione Ce del 30 marzo 1998
 
Memorandum d'intesa sull'istituzione di una rete per la risoluzione extragiudiziale delle liti transfrontaliere in materia di servizi finanziari nello Spazio economico europeo
 
Elenco delle banche e degli intermediari finanziari aderenti all'Ombudsman bancario al 31 dicembre 2005



Ti potrebbe interessare anche