La Francia


di: Christian Noyer, Sergio Stammati

Editore
Bancaria Editrice
Anno
1990
Pagine
324
Disponibilità
Disponibile
Prezzo di copertina€ 40,00
Prezzo Internet Sconto 5% € 38,00
IVA assolta dall'editore

Presentazione


 

Una comparazione tra gli ordinamenti bancari italiano e francese visti attraverso la disciplina dell`attività bancaria, dei soggetti e delle istituzioni di governo.



 

Prefazione di Mario Porzio, Sergio Stammati
1. LA LEGISLAZIONE BANCARIA FRANCESE
1.1 Origini e principi informatori della legislazione vigente
1.2 Caratteristiche dell`attività bancaria
1.3 La tipologia degli enti creditizi
1.4 Gli organi di direzione e gli organismi di rappresentanza nel sistema bancario
1.5 L`organizzazione della sicurezza del sistema bancario
2. L`ORDINAMENTO BANCARIO IN ITALIA E IN FRANCIA: UNA COMPARAZIONE IN CHIAVE PUBBLICISTICA
2.1 Considerazioni d`insieme
2.2 L`attività bancaria, parabancaria, non bancaria
2.3 L`ordinamento degli enti creditizi
2.4 Il quadro istituzionale
3. TESTI NORMATIVI
3.1 Legge n. 73-7 del 3 gennaio 1973 sulla Banca di Francia
4. ORGANIZZAZIONE DELLA BANCA
4.1 Direzione e amministrazione della Banca
4.2 Consiglio generale della Banca
5. OPERAZIONI DELLA BANCA
5.1 Contributi della Banca allo Stato
5.2 Operazioni in oro e divise estere
5.3 Altre operazioni
6. DISPOSIZIONI DIVERSE
6.1 Legge n. 84-46 del 24 gennaio 1984 relativa all`attività e al controllo degli enti creditizi
7. DEFINIZIONE DEGLI ENTI CREDITIZI E CONDIZIONI PER L`ESERCIZIO DELLA LORO ATTIVITÀ
7.1 Definizione degli enti creditizi e delle operazioni di banca
7.2 Divieti
7.3 Autorizzazione
7.4 Organismi centrali
7.5 Organizzazione della professione
8. ELABORAZIONE E ATTUAZIONE DELLE REGOLE APPLICABILI AGLI ENTI CREDITIZI
8.1 Consiglio nazionale del credito
8.2 Comitato per la regolamentazione bancaria e Comitato degli enti creditizi
8.3 Regolamentazione degli enti creditizi
9. CONTROLLO DEGLI ENTI CREDITIZI
9.1 Commissione bancaria
9.2 Commissari di Governo
10. PROTEZIONE DEI DEPOSITANTI E DEGLI AFFIDATI
10.1 Liquidità e solvibilità degli enti creditizi
10.2 Obblighi contabili degli enti creditizi Convenzioni che intervengono tra un ente creditizio e i
suoi dirigenti
10.3 Segreto professionale
10.4 Relazioni tra gli enti creditizi e la loro clientela
10.5 Credito d'esercizio alle imprese
10.6 Intermediari in operazioni di banca
11. COMPAGNIE FINANZIARIE
12. SANZIONI PENALI
13. DISPOSIZIONI DIVERSE E TRANSITORIE
13.1 Disposizioni diverse
13.2 Adeguamento dei testi legislativi in vigore
13.3 Disposizioni transitorie
13.4 Decreto n. 84-706 del 24 luglio 1984 per l'applicazione della legge n. 84-46 del 24 gennaio 1984 concernente l'attività ed il controllo degli enti creditizi
14. CONDIZIONI PER L'ESTENSIONE DEI REGOLAMENTI DEL COMITATO PER LA REGOLAMENTAZIONE BANCARIA AI SERVIZI FINANZIARI DELLE POSTE, ALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI ED AI CONTABILI DEL TESORO
15. DISPOSIZIONI CONCERNENTI I RAPPORTI FRA GLI ENTI CREDITIZI E LA LORO CLIENTELA
16. DISPOSIZIONI DI CARATTERE CONTABILE
17. PROCEDIMENTI AVANTI LA COMMISSIONE BANCARIA IN SEDE DISCIPLINARE
18. DISPOSIZIONI DIVERSE
18.1 Decreto n. 84-709 del 24 luglio 1984 per l'applicazione della legge n. 84-46 del 24 gennaio 1984 concernente l'attività ed il controllo degli enti creditizi
19. DESIGNAZIONE DEI MEMBRI DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEL CREDITO
20. COMITATO CONSULTIVO
21. I COMMISSARI DI GOVERNO
22. CONDIZIONI PER LA NOMINA DEI SINDACI
23. OPERATORI SUI MERCATI INTERBANCARI
24. DISPOSIZIONI DIVERSE



Ti potrebbe interessare anche