Gestire il portafoglio obbligazionario


Startegie, tecniche e strumenti di investimento: "conoscere per operare"

 

di: Franco Caparrelli

Editore
Edibank
Anno
2002
Pagine
164
ISBN
88-449-0295-8
Disponibilità
Disponibile
Prezzo di copertina€ 25,00
Prezzo Internet Sconto 5% € 23,75
IVA assolta dall'editore

Presentazione

Il volume costituisce un prezioso supporto per gli operatori finanziari e per gli investitori interessati ad acquisire gli strumenti conoscitivi per compiere scelte tecnicamente corrette nella gestione di un portafoglio obbligazionario. Con un approccio semplice e divulgativo e con un largo impiego di casi di immediata comprensione, l'autore guida il lettore nel percorso da seguire per migliorare la qualità delle decisioni operative nell'effettuare investimenti in obbligazioni e per districarsi in mezzo alle numerose variabili che governano le scelte di acquisto.
Dopo l'approfondimento delle caratteristiche tecniche dei bond - tradizionali e strutturali - e dei rischi che comporta un investimento in obbligazioni, con particolare riguardo al rating dell'emittente, l'analisi si sposta sulla struttura a termine dei tassi d'interesse, attraverso la quale è possibile stimare il valore del titolo, esprimere un pezzo e derivare i tassi forward, necessari se si vuole speculare o coprirsi dal rischio di tasso. Altro fattore chiave nel processo di scelta è il rendiconto a scadenza che informa sulla convenienza a negoziare il titolo. A tal proposito, il volume riporta le ipotesi di stima e le variabili che determinano lo yield to maurity e si sofferma inoltre sull'utilizzo del tasso nella costruzione e nella valutazione di portafoglio.
Se si osservano le quotazioni di mercato si nota che i titoli hanno un prezzo sopra o sotto le pari, per quali ragioni tecniche? E ancora, perché o prezzi diminuiscono se i tassi aumentano e viceversa? Perché alcuni titoli hanno una volatilità di prezzo maggiore di altri? Come misurare il rischio prezzo attraverso la duration? Sono domande fondamentali a cui si dà una risposta chiara e approfondita attraverso lo studio e numerosi esempi sulla funzione prezzo sia per i titoli a cedola fissa che per quelli a cedola variabile.
La parte finale è dedicata all'analisi di alcune tra le più comuni strategie di gestione, distinguendo le attività da quelle passive. Le prime di propongono di realizzare extra profitti con operazioni di arbitraggio e con la previsione sui tassi, le sonde si concentrano sul controllo del rischio, indicizzando o immunizzando il rendiconto.

1. TIPOLOGIE DI OBBLIGAZIONI
1.1 I titoli obbligazionari: classificazione
1.2 I titoli con cedola fissa
1.3 I titoli con cedola variabile
1.4 I titoli senza cedola
1.5 I titoli strutturati
1.6 I titoli subordinati
1.7 I rischi dell`investimento in obbligazioni
2. LA STRUTTURA A TERMINE DEI TASSI
"2.1 Il tasso spot, la struttura a termine e il prezzo teorico dei titoli
2.2 Il tasso forward o tasso a termine
2.3 L' utilità del tasso forward"
3. L`ANALISI DEL RENDIMENTO
3.1 Il tasso di rendimento
3.2 Le determinanti del TIR
3.3 Le ipotesi per la stima del TIR
3.4 Il tasso di rendimento interno e il tasso di rendimento effettivo
3.5 Il tasso di rendimento immediato
3.6 Il tasso di rendimento dei titoli callable e putable
4. IL PREZZO E LE SUE CARATTERISTICHE
"4.1 Il livello del prezzo
4.2 La relazione prezzo-tasso di rendimento
4.3 La volatilità del prezzo dei titoli a tasso fisso
4.4 Una spiegazione del prezzo dei titoli a cedola variabile: effetto rigidità ed effetto rendita
4.5 Il prezzo dei titoli a cedola variabile: il modello con i tassi forward
4.6 I metodi alternativi di valutazione dei floater: margine semplice e margine scontato"
5. LA MISURA DEL RISCHIO PREZZO
"5.1 La duration o vita media finanziaria
5.2 Le variabili che determinano il valore della duration
5.3 La duration modificata
5.4 La duration del portafoglio
5.5 La duration dei titoli a cedola variabile. L`approccio della cedola determinata
5.6 La convessità
5.7 Le proprietà della convessità modificata
5.8 La convessità del portafoglio"
6. LE STRATEGIE DI PORTAFOGLIO
6.1 Le strategie attive di portafoglio
6.2 Le strategie attive di portafoglio basate sulla previsione dei tassi
6.3 La gestione passiva. Il portafoglio indicizzato
6.4 L`immunizzazione
6.5 Una strategia mista. L`immunizzazione contingente