OPERA EDITORIALE. LUIGI EINAUDI SCRITTORE DI BANCA E BORSA di Sebastiano Nerozzi e Carlo Cristiano


di: Carlo Cristiano, Sebastiano Nerozzi

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2021
Pagine
1104
ISBN
978-88-449-1259-8
Disponibilità
Disponibile
Prezzo di copertina€ 130,00
Prezzo Internet Sconto 5% € 123,50
IVA assolta dall'editore

Presentazione

             
Luigi Einaudi rappresenta uno dei più autorevoli economisti italiani di ogni tempo, conosciuto e celebrato nella letteratura internazionale come uno dei padri della moderna scienza delle finanze. Ben oltre questa sua area di specializzazione, Einaudi si presenta come uno studioso a tutto tondo, che illumina con vivacità e competenza i più diversi temi economici, tra cui quelli monetari, bancari e finanziari.

Nel solco della vastissima letteratura dedicata alla vita e al pensiero di Einaudi, l’opera Luigi Einaudi scrittore di banca e borsa intende offrire agli studiosi un Repertorio il più possibile esaustivo e di agile consultazione dei tanti scritti, piccoli e grandi, più noti e meno noti, sui temi di banca e borsa trattati da Einaudi in più di 60 anni di attività scientifica e pubblicistica. I tre volumi, autonomi ma in stretta relazione fra di loro, sono raccolti in un cofanetto composto da:

  • un Saggio introduttivo (primo volume), che propone alcune linee di sintesi su come il Repertorio possa contribuire ad ampliare la conoscenza delle idee di Einaudi in materia di moneta, di banca e di borsa, evidenziando i diversi collegamenti e approfondimenti che la grande quantità e qualità degli scritti rende possibili;

 

  • il Repertorio degli scritti pubblicati negli anni 1893-1918 (secondo volume) e 1919-1961 (terzo volume), che censisce e analizza, in quasi 1300 schede, i lavori di Einaudi in materia di banca e borsa. Un articolato apparato di indici e bibliografico agevola il lavoro di ricerca al suo interno.

L’opera ha il pregio di contribuire a portare alla luce la ricchezza racchiusa nei tanti scritti, che ancora oggi sono di estrema attualità per gli insegnamenti di Einaudi, improntati ai valori dell’etica, della concorrenza, della libertà e dell’innovazione.

Primo volume
UN SAGGIO INTRODUTTIVO

Prefazione

Introduzione

Capitolo I. L’età giolittiana (1896-1914)
  1. Einaudi scienziato e giornalista
  2. Le casse di risparmio e l’economia locale
  3. La borsa e la crisi del 1907
  4. Moneta e ciclo economico
  5. Circolazione e tassi di cambio
  6. Il sistema bancario fra pubblico e privato
  7. Vigilanza bancaria e burocratizzazione del credito
  8. Banche e credito industriale
  9. Sistema finanziario e sviluppo economico
Capitolo II. Fra guerra e dopoguerra (1915-1925)
  1. Il finanziamento della guerra e lo spettro dell’inflazione
  2. Gli anni dell’instabilità
  3. L’era delle scalate
  4. La nominatività dei titoli
  5. I salvataggi bancari
  6. La borsa tra euforia e controllo
Capitolo III. Gli anni del regime (1926-1943)
  1. Resistere alla dittatura
  2. Quota novanta
  3. La grande depressione
  4. La struttura del sistema bancario
  5. Il sistema finanziario fra crisi e riorganizzazione
  6. Dall’autarchia alla guerra
Capitolo IV. La ricostruzione (1943-1961)
  1. Il ritorno alla libertà
  2. Governatore della Banca d’Italia
  3. Il mondo bancario fra concorrenza e regolazione
  4. La borsa e la ripresa post-bellica
  5. La manovra di stabilizzazione
  6. Presidente della Repubblica
  7. Gli ultimi anni
Conclusioni

Indice dei nomi

Bibliografia


Secondo volume
REPERTORIO ANNI 1893-1918

Schede 1-577


Nota metodologica
  1. Ambito
  2. Argomenti
  3. Nomi ed Enti e istituzioni
  4. Opere e fonti citate
  5. Avvertenze
  6. Indici e Bibliografia
  7. Alcune scelte lessicali
Schede 1-577

Indice degli argomenti

Indice dei nomi

Indice degli enti e delle istituzioni

Indice delle fonti citate Bibliografia


Terzo volume
REPERTORIO ANNI 1919-1961

Schede 578-1293

Indice degli argomenti

Indice dei nomi

Indice degli enti e delle istituzioni

Indice delle fonti citate Bibliografia