Percorso L’attuazione di MiFID2 e IDD


Percorso in aula virtuale

In sintesi

Tre moduli tematici focalizzati sull’operatività delle normative-cardine che impattano in maniera significativa le regole di condotta che gli intermediari devono seguire nella distribuzione di prodotti finanziari e assicurativi e sull’assetto dei mercati finanziari: MiFID 2, che ha riformato profondamente i presidi a tutela dell’investitore e la regolamentazione dei mercati, e IDD, che riveste i medesimi obiettivi con riferimento all’offerta e distribuzione di prodotti assicurativi.

Il percorso “L’attuazione di MiFID 2 e IDD” muove dall’analisi puntuale del framework normativo per identificare e discutere gli interventi di adeguamento dei processi e delle procedure conformi alle norme e, ove possibile, le best practice di attuazione.

Target

Responsabili e specialist degli Uffici Finanza, Legale, Organizzazione e Processi e delle Funzioni Compliance, Risk Management e Audit

Data
Dal 6 aprile 2020
Sede

Aula virtuale, attraverso piattaforma dedicata, con possibilità di interazione real time con i docenti

Anno
2020
Richiedi informazioni

Modulo 1
IDD: la disciplina della distribuzione assicurativa alla luce della attuazione Ivass e Consob
06/04/2020
07/04/2020
Modulo 2
La nuova disciplina di Investor Protection in MiFID 2
20/04/2020
22/04/2020
Modulo 3
La regolamentazione dei mercati: MiFID 2 e dintorni
04/05/2020
05/05/2020
*Prezzo associato ABI

1° MODULO • IDD: LA DISCIPLINA DELLA DISTRIBUZIONE ASSICURATIVA ALLA LUCE DELLA ATTUAZIONE IVASS E CONSOB 

Dall’intermediazione alla distribuzione assicurativa: verso una piena attuazione della IDD

La disciplina POG (Product Oversight and Governance) per i distributori iscritti in sezione D del RUI

  • Principi e obiettivi relativi alla definizione dei meccanismi distributivi del distributore «tradizionale»
  • Il target market: il mercato di riferimento negativo e il mercato di riferimento effettivo
  • Lo scambio di flussi informativi tra distributore iscritto in sezione D e la compagnia assicurativa
  • Il riesame dei meccanismi distributivi
  • Le funzioni aziendali di controllo degli intermediari iscritti alla Sezione D del RUI: ruolo e compiti

Natura dei prodotti di investimento assicurativo

  • Le definizioni di cui alla normativa europea e nazionale
  • Il confronto tra le principali sentenze della Corte di giustizia e nazionali
  • Il c.d. “rischio riqualificazione”, possibili conseguenze e misure di prevenzione
  • Profili pratici relativi alla definizione della natura degli IBIPs

La documentazione per i prodotti assicurativi di investimento e le informative in corso di contratto

  • La rappresentazione di indicatori di rischio, scenari di performance e costi nel KID
  • La revisione periodica del KID e i relativi obblighi di comunicazione agli investitori
  • Il DIP aggiuntivo IBIP: contenuti e tecniche per la redazione
  • Ggli obblighi di pubblicazioni periodica e il Documento unico di rendicontazione
  • La trasmissione dei costi e oneri ex ante ed ex post: un confronto con MiFID 2

Obblighi di comportamento e norme comportamentali

  • La valutazione dei Demands and needs
  • Disciplina della vendita a distanza e i nuovi obblighi di conservazione
  • La documentazione informativa precontrattuale per i prodotti assicurativi danni e vita “tradizionali”
  • L’informativa al cliente sui conflitti e sulle remunerazioni alla luce di IDD
  • La vendita abbinata alla luce delle modifiche al Regolamento Ivass n. 40/2018

La nuova disciplina sulla distribuzione dei prodotti di investimento assicurativi

  • La rilevanza della valutazione dei Demands and needs nella distribuzione di IBIPs
  • La valutazione adeguatezza alla luce delle modifiche apportate al Regolamento Intermediari Consob
  • La dichiarazione di rispondenza alle richieste ed esigenze e di adeguatezza
  • La consulenza obbligatoria alla luce delle modifiche apportate al Regolamento Intermediari Consob
  • La valutazione di appropriatezza del prodotto di investimento assicurativo
  • Le pratiche di vendita abbinata

La disciplina in materia di conflitti di interesse e incentivi

  • I principi normativi e regolamentari in tema di conflitti di interesse: un raffronto tra IDD e MiFID II
  • Le politiche e procedure per la gestione dei conflitti di interesse nella distribuzione degli IBIPs
  • La disclosure sul conflitto di interesse: adempimenti del distributore
  • La remunerazione alla rete e i requisiti per la liceità degli incentivi
  • La predisposizione dell’elenco degli incentivi percepiti
  • I costi ex ante e ex post
  • Gli incentivi nel caso di consulenza su base indipendente

I poteri di intervento sui prodotti e il regime sanzionatorio

2° MODULO • LA NUOVA DISCIPLINA DI INVESTOR PROTECTION IN MIFID 2

Le nuove regole sulla tutela dell’investitore: non solo MiFID 2

  • La mappa delle regole
    • Dalla Raccomandazione Consob n. 0096857 del 28 ottobre 2016, «Avvertenze per l’investitore» al recepimento
      di MiFID 2: overview delle principali discontinuità
    • Il Regolamento di Banca di Italia e le modifiche alla Circolare 285/2013 in attuazione del pacchetto MiFID 2/MiFIR
      di dicembre 2019
    • La consultazione di ESMA sui nuovi Orientamenti in tema di funzione di conformità
    • Verso MiFID 3? documento di consultazione “Public consultation on the review of the MiFID 2/MiFIR regulatory
      framework” della Commissione Europea
  • La disciplina PRIPS: il perimetro dei prodotti, il KID e le nuove regole di trasparenza, i rapporti tra ideatore e distributori di PRIPS

Il nuovo framework regolamentare in tema ESG per il settore finanziario

Product governance

  • Definizione della clientela target: target market potenziale vs. target market effettivo
  • Test di prodotto: analisi di scenario, test sulla struttura commissionale e conflict check
  • Definizione delle strategie distribuzione e dei modelli di servizio
  • La revisione dei prodotti: product life-cycle review
  • Interventi/misure in caso di mis-selling
  • Rapporti tra produttori e distributori in fase di origination e durante il ciclo di vita del prodotto

European MiFID Template: la nuova versione EMT v3

Adeguatezza e appropriatezza

  • Le scelte e le modifiche delle policy e dei questionari
  • I nuovi driver di valutazione dell’adeguatezza: tolleranza al rischio, capacità di sostenere perdite
  • La comparazione prodotti equivalenti – analisi costi/benefici 
  • La valutazione di adeguatezza periodica: le scelte di impianto e le possibili soluzioni
  • Gli Orientamenti ESMA del 6 novembre 2018

Conflitti di interesse

  • Individuazione, prevenzione e gestione dei conflitti di interesse
  • Procedure e misure da adottare: i requisiti generali e supplementari
  • L’adempimento degli obblighi di disclosure e rendicontazione
  • Il registro dei conflitti di interesse

Incentivi & servizi di investimento

  • Nozione e requisiti per l’ammissibilità degli inducements
  • L’informativa sugli inducement
  • Inducements e ricerca
  • Procedure e misure da adottare in tema di incentivi
  • La posizione di ESMA e Consob su inducements: iniziative passate e possibili sviluppi

Informativa alla clientela

  • Perimetro di applicazione dell’informativa: ampliamento degli obblighi nei confronti della clientela professionale
    e controparti qualificate
  • Informativa ex ante: informativa «generale» e informativa «per operazione»
  • Informativa ex post

Nuove regole e nuovi scenari dei modelli di consulenza

  • Le diverse “forme” di consulenza
  • Divieto agli inducements monetari e limiti agli inducements non monetari
  • La consulenza indipendente

Gli orientamenti ESMA sulla valutazione delle conoscenze e competenze

3° MODULO • LA REGOLAMENTAZIONE DEI MERCATI: MIFID 2 E DINTORNI

Overview delle principali novità introdotte dalla MiFID 2 e obiettivi della riforma della regolamentazione dei mercati

Nuovi obblighi di accentramento ed evoluzione delle sedi di negoziazione

  • Le novità MiFID 2 sulle sedi di esecuzione
  • Overview sul nuovo regime di internalizzazione sistematica
  • Trading Obligation azioni e derivati standardizzati

La prossima wave MiFID di evoluzione delle sedi di negoziazione

  • Internalizzatore sistematico derivati

Le novità MiFID 2 in tema di best execution

Novità MiFID 2 in ambito clearing e di operatività in derivati su commodity

  • Clearing
  • Derivati su commodity

Negoziazione algoritmica

  • Negoziazione algoritmica
  • High Frequency Trading
  • Market Making

Record keeping: registro ordini e operazioni

Pre e Post Trade Transparency

  • Pre Trade Transparency
  • Post Trade Transparency
  • Transaction Reporting

Altri obblighi regolamentari finanza

  • Il nuovo framework Market Abuse (MAD 2)
  • EMIR: l’obbligo di scambio di Initial Margin per i derivati OTC non compensati centralmente

 

Elisa Isacco
e.isacco@abiservizi.it
06.6767.517