Percorso - Il nuovo analista del credito


In sintesi

Come cambia la valutazione del merito creditizio delle imprese nel post-Covid-19, tra misure a sostegno delle imprese,  nuove Linee Guida EBA  e nuovo Codice della Crisi. Un percorso modulare che guida l'analista del credito  verso l’utilizzo del tool di strumenti utili a valutare  dell’impresa nel nuovo contesto normativo ed economico: dall’analisi dei bilanci, per indici e per flussi con l’ausilio del rendiconto finanziario, all’analisi qualitativa e andamentale fino al business plan, utile a valutare la sostenibilità dei piani.

Target

È indirizzato agli analisti del credito, ai gestori corporate e a tutti coloro che sono coinvolti nel processo di valutazione dell’affidabilità delle imprese, guidandoli verso l’utilizzo del tool di strumenti utili a valutare il merito di credito dell’impresa nel nuovo contesto normativo ed economico: dall’analisi dei bilanci, per indici e per flussi con l’ausilio del rendiconto finanziario, all’analisi qualitativa e andamentale, fino al business plan per valutare la sostenibilità dei piani previsionali nell’erogazione del credito.

Obiettivi

Il percorso trasferisce al partecipante il set di conoscenze utili a: 

  • analizzare le dinamiche della normativa d’urgenza su moratorie e prestiti garanti emanata a seguito del Covid-19 e le relative conseguenze sulla valutazione delle imprese coinvolte
  • valutare gli impatti delle nuove Linee Guida EBA sul Loan Origination and Monitoring, della nuova DoD e del Codice della Crisi e dell’Insolvenza sul processo di valutazione del merito creditizio
  • illustrare gli elementi che caratterizzano la corretta analisi per indici e per flussi nell’attuale contesto
  • valutare la dipendenza dell’impresa dagli andamenti settoriali e dalle fonti di rischio, per anticipare i trend aziendali 
  • interpretare il business plan delle imprese, per verificarne coerenza e credibilità w assumere una delibera basata sulla valutazione del merito creditizio in logica forward looking
  • presidiare le garanzie e valutare le fattispecie di responsabilità della banca nella fase di istruttoria e concessione

 

Data
Dal 29 marzo 2021
Durata
9 giorni (4 moduli)
Sede

Aula virtuale, attraverso piattaforma dedicata, con possibilità di interazione real time con i docenti

Anno
2021
Richiedi informazioni

Modulo 1
Il credito alle imprese: la valutazione qualitativa nel post Covid-19 e la concessione nelle nuove linee guida EBA
29/03/2021
31/03/2021
Modulo 2
L’analisi di bilancio per indici e per flussi: la lettura proattiva degli “hard data” di natura storica
22/04/2021
23/04/2021
Modulo 3
La valutazione prospettica in un contesto di incertezza: la lettura del business plan
03/05/2021
04/05/2021
Modulo 4
Il presidio delle garanzie e le responsabilità della banca nelle fasi di concessione e monitoraggio del credito
18/05/2021
19/05/2021
*Prezzo associato ABI
Presentazione

L’emergenza Covid-19 ha generato un break strutturale nel tessuto economico italiano e mondiale, con impatti che si profilano talvolta come duraturi sui contesti competitivi e operativi dei settori produttivi e delle imprese.

In risposta a questa violento cambiamento di contesto, la dinamica normativa e di vigilanza prudenziale è stata molto attiva e si è incardinata in un quadro normativo per gli operatori della concessione e del monitoraggio del credito già in fermento, così determinando una significativa revisione delle logiche valutative del merito creditizio delle imprese per i prossimi mesi, sotto i profili qualitativo, quantitativo e andamentale. Tale cambio di paradigma è effetto:

  • delle misure di sostegno alle imprese attivate con la recente decretazione d’urgenza e delle relative leggi di conversione emanate a seguito del Temporary Framework della Commissione Europea;
  • dell’ormai prossima introduzione graduale delle Linee Guida EBA sul Loan Origination and Monitoring, dove per la prima volta vengono declinati e armonizzati anche i dettami operativi per la parte valutativa del credito in bonis;
  • degli indicatori di allerta precoce di cui tenere conto nelle fasi di concessione di monitoraggio del credito secondo il nuovo Codice delle Crisi e dell’Insolvenza;
  • delle novità di vigilanza, con particolare riferimento anche alle modifiche approvate al CRR2 e all’introduzione della nuova definizione di default.

Di tutte queste novità tiene conto la nuova edizione del percorso per analisti del credito proposto da ABIFormazione: muove dall’esame di tutti questi pillar normativi che hanno o avranno ricadute operative di sicuro spessore nella valutazione del merito creditizio delle imprese per costruire il set di conoscenze necessarie a valutare l’impresa nel nuovo contesto di riferimento, con la presentazione di best practice di concessione e numerosi casi pratici che sono espressione del cambiamento in atto.

Fernanda Silvi
f.silvi@abiservizi.it
06 6767561
Carla Marinuzzi
c.marinuzzi@abiservizi.it
06.6767.497