Nel 2016 in calo le sofferenze delle imprese


06-02-2017

Bancaria 1/2017

ABI e Cerved hanno presentato i risultati della quarta edizione dell’Outlook sulle nuove sofferenze delle imprese italiane, che elabora stime e previsioni dei tassi di ingresso in sofferenza delle società non finanziarie per classe dimensionale.

Secondo la ricerca pubblicata sul numero 1 di Bancaria, il 2016 è il primo anno, dall’inizio della crisi, in cui i tassi di ingresso in sofferenza per le imprese si riducono in tutti i settori economici e in tutte le aree geografiche, con la sola eccezione del Mezzogiorno dove le imprese si mantengono sui livelli del 2015. 

Le previsioni per il 2017-2018 mostrano miglioramenti diffusi in tutti i settori e le aree geografiche, con un restringimento dei divari tra settori e aree più e meno rischiosi. 

Nel 2018, medie e grandi imprese torneranno vicine ai livelli pre-crisi.

Con il consolidarsi della ripresa economica in atto, nei prossimi anni il processo di miglioramento della qualità del credito continuerà quindi a ritmi superiori a quelli attuali.

SCOPRI Bancaria Online

Servizi e prodotti online