Attualmente sei su:

Bancaria n. 2/2011

Mensile dell'Associazione Bancaria Italiana

Bancaria n. 2/2011
Editore Bancaria Editrice 
Anno 2011 
Codice P1104002 
Disponibilità Disponibile 
Valutazione
Prezzo fascicolo arretrato € 15,00
  • Indice

La scomparsa di Tommaso Fanfani

Nicola Forti


CONTRIBUTI - Come rafforzare il ruolo del mercato azionario italiano / The limited weight of the Italian equity market: towards an action plan

Giuseppe Mussari

Nell’Area dell’euro il peso dell’intermediazione creditizia nel finanziamento delle imprese è preponderante rispetto all’esperienza dei Paesi anglosassoni. Se da un lato ciò, come banche, ci rende fieri e ci carica di responsabilità, dall’altro indica un percorso che in Italia possiamo e dobbiamo ancora compiere.Tra le possibili misure concrete da attuare: incentivare gli utili destinati alla patrimonializzazione delle imprese, ridurre e semplificare gli oneri di quotazione, creare fondi specializzati nell’investimento in Pmi, migliorare le regole sugli intermediari specializzati nel listing.

In the euro Area, credit intermediation has a dominant role in the financing of businesses. As banks, we have great responsibilities, in order to identify the actions that are still to be taken to strengthen corporate equity. Among the possible measures to implement: the creation of incentives for profit reinvesting, to simplify the listing, to create specialized funds investing in Smes, to improve the rules on intermediaries specialized in listing.

CONTRIBUTI - Aggiustamento e riduzione dei costi nelle banche europee dopo la crisi finanziaria / A new round of cost cutting in European banks after the crisis

Giancarlo Durante, Luigi Prosperetti

Gli effetti della crisi e le politiche economiche seguite per favorirne il riassorbimento hanno accelerato le tendenze delle grandi banche europee a realizzare rapidi interventi di riduzione dei costi operativi e di quelli del lavoro, in particolare, che riguardano le reti di dipendenze, il back-office e in generale le attività non direttamente produttive. In questo quadro le politiche salariali sono caratterizzate da una grande cautela e prosegue la flessibilizzazione degli orari che diviene uno strumento competitivo di particolare importanza.

The effects of the crisis and the consequent economic policies have accelerated the actions of large European banks to reduce operating and labour costs, in particular concerning the branch network, back-office and other nonproductive processes. In this context, remuneration policies are characterized by great prudence and hours’ flexibility is a competitive tool of particular importance.

FORUM - Il credito bancario alle imprese: le dinamiche prima e durante la crisi / Bank credit to medium-sized enterprises in Italy: the trends before and during the crisis

Ivan Lorenzon, Marcella Lucchetta, Loriana Pelizzon

Questo lavoro estende le indagini sulle determinanti del credito alle medie imprese considerando la situazione prima e nel corso della crisi per l’Italia. Nella nostra analisi, la relazione banca-impresa è cruciale nella concessione del credito ma solo prima della crisi del 2007, mentre, nel periodo di crisi, e successivamente, i risultati evidenziano una maggiore virtuosità delle imprese affidate rispetto al passato, dove per imprese virtuose si intendono quelle più efficienti, patrimonializzate e liquide. Questi elementi suggeriscono l’esistenza di un cambiamento strutturale nel mercato del credito. In particolare, si evidenzia un profondo cambiamento nei parametri guida di concessione del credito, che sono legati alla valutazione degli indicatori economico-finanziari desumibili dai dati di bilancio delle imprese.

This paper analyzes the determinants of credit to medium-sized enterprises before and during the crisis in Italy. While the bank-enterprise relationship seems to be crucial in the granting of credit before the crisis of 2007, during the crisis the results show a greater virtuosity of firms entrusted, which are more efficient, capitalized and liquid. Showing a profound change in the granting of credit, based on economic and financial indicators derived from corporate accounts.

STRATEGIE - La filiale del futuro: contatti, traffico, soluzioni ed emozioni / The future of bank branches: developing the customer experience

Claudio Scardovi

L’obiettivo della filiale del futuro non è tanto quello di trasformare l’operatività, quanto piuttosto l’impatto emotivo che essa è in grado di suscitare nei clienti. Il successo del nuovo modello che ha l’obiettivo di creare traffico, soluzioni ed emozioni risiederà nella capacità di vendere meglio, con una minore necessità di competere attraverso la leva del pricing e con una maggiore soddisfazione e fidelizzazione dei consumatori.

The aim of the bank branch of the future is not only to transform the operativeness, but rather the emotional impact that it is able to inspire in clients. The success of the new model that aims to create traffic, solutions and emotions resides in the ability to strengthen the sales, with less need to compete through the lever of pricing and greater consumer satisfaction and loyalty.

PROBLEMI LEGALI - Il d.lgs. n. 231/2001: problemi applicativi e prospettive di razionalizzazione. Le proposte di ABI e Confindustria / The proposals of ABI and Confindustria to modify the legislative decree n. 231/2001

Chiara Mancini, Marcella Panucci

Il d.lgs n. 231/2001 ha avuto una influenza notevole sui comportamenti delle imprese per quanto riguarda la prevenzione della criminalità economica e del profitto, l’autoanalisi dei rischi e la revisione dei processi organizzativi.Tuttavia, alcune norme di dubbia interpretazione e la disomogeneità della giurisprudenza in materia sono state fonte di incertezza per le imprese e hanno sollecitato riflessioni per individuare eventuali modifiche alla disciplina per renderla più equilibrata. Le proposte congiunte di ABI e Confindustria mirano ad affrontare alcuni snodi critici attraverso la redazione e la pubblicazione di Linee guida e una costante attività di informazione e aggiornamento.

The legislative decree n. 231/2001 had a significant influence on corporate behaviour with regard to the prevention of economic crimes, to the self-analysis of risks and to the review of organizational processes. However, the ambiguity of some rules and the heterogeneity of case law have been a source of uncertainty for companies and called for discussions to identify some possible changes to make the rules itself more balanced. The joint proposals of Confindustria and ABI face some critical questions through the definition of guidelines and a constant, updated information.

SISTEMI GESTIONALI - Gli Accordi di Servizio tra Funzione Compliance e Internal Auditing / Compliance Function and Internal Auditing: the options of Service Agreements

Gruppo di Lavoro ABI sulla Funzione Compliance

Gli Accordi di Servizio tra la Funzione Compliance e l’Internal Auditing possono rappresentare una opzione efficace ed efficiente al perseguimento degli obiettivi assegnati alla Funzione e più in generale al complessivo sistema dei controlli aziendali. I principi di riferimento per la stesura degli AdS non hanno la pretesa di essere esaustivi e vanno interpretati e adattati alle singole realtà aziendali, nonché sempre declinati secondo il principio di proporzionalità.

Service agreements between the Compliance Function and Internal Auditing can be an effective and efficient option for achieving the objectives assigned to the Function and more generally to the system of corporate controls. Key principles for the drafting of AdS are not meant to be comprehensive and must be interpreted and adapted to individual companies, and always interpreted according to the principle of proportionality.

CREDITO E IMPRESE - La tecnologia del microcredito. Stato dell’arte e prospettive di sviluppo in Italia / The technology of microcredit. State of the art and prospects of development in Italy

Antonio Andreoni

Raccogliere la sfida dell’inclusione finanziaria può rappresentare per le banche una formidabile occasione di innovazione. La capacità di risposta della microfinanza, in termini sia di efficienza operativa sia di efficacia dell’intervento, dipende dalla specifica «tecnologia del microcredito» disponibile, intesa come insieme di metodologie, criteri e strumenti di valutazione del rischio e monitoraggio attivo dei microclienti.

The problem of financial inclusion represents a strategic opportunity for bank innovation.The success of microfinance in providing an answer, both operationally efficient and effective depends on the specific technology of microcredit available – i.e. the set of methodologies, criteria, instruments for risk evaluation and active monitoring of microclients.

CREDITO E IMPRESE - La relazione tra dimensione d’impresa e concessione del credito / Firm dimension and credit to Smes

Giorgio Skonieczny, Felice Tisa, Benedetto Torrisi

I cambiamenti del mercato bancario, la globalizzazione dei rapporti commerciali, il posizionamento territoriale, il differenziale fra i tassi di interesse, le asimmetrie informative sono alcuni degli aspetti fondamentali per analizzare il fenomeno del razionamento del credito. Tra questi la dimensione dell’impresa gioca un ruolo cruciale. Teorie ed evidenze empiriche confermano la relazione inversa tra dimensione d’impresa e razionamento del credito, mentre pochi sono i tentativi di misurazione del grado di razionamento nella concessione di un prestito.

The banking market changes, the globalization of trade relations, the territorial location, the differences in interest rates, the informative asymmetries are some of the aspects that explain the credit rationing phenomenon.Among these the firm dimension plays a crucial role.Theories and some evidence confirm the inverse relation between firm dimension and credit rationing, while the attempts to measure the rationing grade in granting a loan are few.

FINANZA - La finanza ecologica e i fondi etici a vocazione ambientale / Ecological finance and ethic/environmental mutual funds

Rosa Adamo, Domenica Federico, Antonella Notte

La crisi finanziaria ha indirizzato l’interesse degli investitori verso una finanza eticamente sostenibile. La maggiore attenzione verso la tutela dell’ambiente ha portato alla nascita di un nuovo segmento di prodotti finanziari, propri della finanza ecologica, come alcune specifiche categorie di fondi etici a vocazione ecologista e ambientale. Un’analisi del mercato dei fondi ecologici consente di confrontare le performance registrate da un campione di fondi ecologici di diritto italiano ed estero.

The financial crisis focused investors interest towards a sustainable ethical finance. Greater attention to environmental protection led to the spread of a new kind of finance, or ecological finance, with the development of some specific categories of ethical funds based on an environmental and ecological vocation.

TESTIMONIANZE - Uscire dalla crisi. La storia torna a parlare al presente / Two great crises, teachings from the Thirties

Francesco Cesarini

La Grande Crisi e quella attuale sono accomunate dalla necessità, per le grandi banche, di affrontare problemi di liquidità, di redditività e di adeguatezza patrimoniale e di mutare radicalmente il proprio modello di business. La lettura di due raccolte di documenti interni della Comit degli anni Trenta offre più di un insegnamento proveniente dal passato per risolvere la crisi attuale: il riposizionamento da banca mista a banca di credito ordinario operante a stretto contatto con il territorio, il necessario passaggio da una gestione fondata sul predominio della finanza e della cura dei grandi affari a un’attività volta a sostenere le imprese.

The Great Depression and the present crisis are united by the need for large banks, to address issues of liquidity, profitability and capital adequacy and radically change their business model. Two collections of Comit internal documents of the Thirties offer interesting teachings: the repositioning of mixed bank to commercial banks, the transition from the dominance of finance to the support of companies that have no access to organized capital markets and of households.

TESTIMONIANZE - Crescita, solidità e coesione per la ripresa economica nel 2011

Intervista ad Antonio Patuelli, Vice presidente vicario dell’ABI, di Ildegarda Ferraro

LIBRI - È mai esistito uno Stato fascista

Francesco Dandolo