Bancaria n. 7-8/2019


Mensile dell'Associazione Bancaria Italiana

Editore
Bancaria Editrice
Anno
2019
Disponibilità
In uscita
Prezzo Copertina € 15,00
IVA assolta dall'editore

CONTRIBUTI - Politiche monetarie accomodanti, stabilità finanziaria e cooperazione in Europa. Le nuove sfide per la Bce / Unconventional monetary policies, financial stability and cooperation. New challenges for Ecb
Le politiche monetarie non convenzionali attuate dalla Bce hanno ottenuto risultati complessivamente positivi, in particolare su crescita ed occupazione; è necessario mantenere scelte altamente accomodanti per un lungo periodo di tempo per riportare l’inflazione vicino all’obiettivo del 2%. Non vanno sottostimati nuovi rischi, dal cambiamento climatico agli impatti del Fintech, e servono nuove scelte europee di finanza pubblica e di rafforzamento dell’Unione bancaria e della Capital Markets Union.

Unconventional measures adopted by the European Central Bank boosted confidence in the economic recovery and encouraged job creation. A highly accommodative policy is warranted for a pro-longed period of time in order to bring inflation back to the famous «below but close to 2%». Central banks are increasingly facing new types of challenges, not least relating to climate change, the disruptive impact of technological change, and the potential fragmentation of the current multilateral order. It is crucial that monetary policy be forward looking and consider the broader context in which price stability, its mandate, is achieved.
CONTRIBUTI - Banca e produzione congiunta di credito e moneta: strategie e criticità per le banche e i regolatori / Banks and joint production of credit and money: strategies and challenges
La capacità tipica della banca di produrre moneta, ossia depositi a vista, con funzione monetaria, asset-backed, nominativa, fiduciaria, privata, sempre convertibile alla pari, è ancora oggi l’elemento chiave del modello di business della banca e ne assicura il ruolo centrale nell’economia e la sostenibilità prospettica. Ogni singola banca produce congiuntamente credito e moneta, come evidenziato dalla teoria monetaria della banca, e la moneta bancaria è moneta di sistema, universalmente accettata, e per questo meritevole di tutela da parte dei regolatori e di garanzia pubblica di ultima istanza. L’obiettivo del banchiere è quello di rafforzare la propria posizione nei mercati della moneta e del credito, con una strategia competitiva selettiva, un’alta capacità di gestione e valutazione dei rischi, una progressiva diversificazione verso aree di attività complementari a maggior redditività come l’asset management e i servizi assicurativi, sinergiche con la produzione di propria moneta.

The bank’s ability to produce money, i.e. sight deposits with a monetary function, asset-backed, nominative, fiduciary, private, always convertible on par, is still the key element of the bank’s business model, and ensures its central role in the economy and its sustainability. Every single bank jointly produces credit and money, as evidenced by the bank’s monetary theory, and the banking money is a systemic currency, universally accepted, and for this reason deserving of protection from regulators and guarantee of last resort.The banker’s objective is to strengthen his position in the money and credit markets, with a selective competitive strategy, risk management skills and diversification to highly profitable complementary areas, such as Asset management and Insurance services, synergic with their monetary production.
FORUM - La struttura finanziaria delle microimprese italiane: un confronto tra imprese innovative e tradizionali / The financial structure of Italian micro-firms: a comparison between traditional and innovative ones
Il paper analizza le decisioni delle microimprese in termini di indebitamento bancario. A tal fine, si studiano le determinanti della leva finanziaria di un campione di oltre 4.700 microimprese italiane per il periodo 2006-2016, differenziando tra imprese innovative e tradizionali. L’evidenza mostra che le microimprese hanno un forte sbilanciamento verso il debito a breve termine. Nel campione, le imprese innovative hanno una leva inferiore, a testimonianza delle verosimili maggiori difficoltà nell’espandere il debito, probabilmente dovute alle elevate asimmetrie informative a cui sono soggette. L’eventuale incapacità di ottenere finanziamento esterno può limitare il loro sviluppo e, di conseguenza, l’impatto positivo sulla crescita economica di un paese.

The paper analyses the decisions of micro-firms in terms of bank debt. For this purpose, we study the determinants of financial leverage of a sample of more than 4,700 Italian micro-firms for the period 2006-2016, distinguishing between innovative firms and traditional ones. Evidence shows that micro-firms have a high portion of short term debt. In the sample, innovative firms have a lower leverage, that can signal difficulties in expanding debt, probably because of high asymmetries of information. The inability to obtain external financing can limit their development and their positive impact on economic growth.
TEMI LEGALI - Procedure di allerta e composizione della crisi nel Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza / The new business crisis regulation in Italy: the alert procedure and turnaround
Lo strumento dell’allerta, così come il procedimento di composizione assistita della crisi hanno necessità di una rivisitazione che cerchi di armonizzare le diverse esigenze, diritti e aspettative di tutte le parti coinvolte. Non si devono trascurare alcuni rischi che gli effetti dell’allerta possono creare sui rapporti dell’impresa con i creditori. Nel rispetto dell’autonomia dell’imprenditore che, in ogni caso, risponde del cosiddetto «rischio di impresa» che, alla fine, resta di esclusiva competenza e, soprattutto, responsabilità dello stesso.

The Alert Procedure and the Assisted Crisis Management Procedure introduced by the new Italian Insolvency Code need to be reconsidered in order to better harmonize the different needs and rights of all parties involved. In respect of the autonomy of the entrepreneur who only has the responsibility of the business risk.
CREDITO - Le cartolarizzazioni Sts e le garanzie di portafoglio sul credito alle Pmi / Sts securitisations and portfolio guarantees on loans to Smes
Dal gennaio 2019 sono entrati in vigore i nuovi regolamenti europei sulle nuove cartolarizzazioni Sts, ossia semplici, trasparenti e standardizzate. La nuova normativa, tuttavia, potrebbe impattare negativamente sulle garanzie di portafoglio del Fondo centrale per le Pmi, sia per le nuove operazioni che per quelle in essere, con un aggravio dei requisiti patrimoniali. Per assicurare una significativa attenuazione dei requisiti patrimoniali tanto per le vecchie che per le nuove operazioni, occorre che le norme attuative dei requisiti Sts per le cartolarizzazioni sintetiche siano tempestivamente definite.

From January 2019 onwards, the new European regulations regarding Sts (Simple, Transparent and Standardized) securitisations have come into force. However, the new rules could negatively impact credit portfolio guarantees of the Italian Central Guarantee Fund for Smes, for both new and existing transactions, with an increase in capital requirements. Secondary rules implementing Sts requirements for synthetic securitisations need to be promptly defined in order to ensure material capital relief on both old and new transactions.
CREDITO - Bancabilità degli investimenti tecnologici in sanità: interesse pubblico e finanza privata / Bankability of technological healthcare investments: combining public interest with private finance
L’innovazione tecnologica in ambito sanitario sta trasformando i processi di cura e modificando il perimetro d’investimento delle infrastrutture sanitarie che intendono puntare a una sanità di maggiore qualità e più sostenibile. I modelli di business diventano più complessi e interdipendenti, con nuove leve di creazione di valore che devono essere interpretate, come la capacità di generare flussi di cassa (cash is king), anche a servizio del debito. Occorre verificare la bancabilità degli investimenti tecnologici in sanità cercando di combinare le esigenze degli investitori pubblici e privati con quelle degli istituti finanziatori, nell’ambito di nuove operazioni di Partenariato Pubblico Privato. Per la banca, a fronte di maggiori rischi operativi e tecnologici, servono nuovi processi di Risk management, nella prospettiva di rendimenti superiori legati al Result- based Financing, da valutare ai fini della bancabilità.

Technological innovation is transforming healthcare processes, modifying the investment perimeter of health infrastructures looking for better quality and sustainability. Business models become more complex and interdependent, with new value drivers that have to be interpreted with consolidated patterns, considering the capacity to generate liquidity (cash is king) even for debt servicing. The study analyses the bankability issues of technological investments in healthcare trying to understand how public needs can be matched with private targets backed by their sponsoring banks, within a Public Private Partnership framework. This study shows that the traditional lending approach has to be adapted to a scenario where both operating and technological risks increase. Risk management processes have to be reengineered, and incorporate higher expected returns linked to Result-Based Financing methodologies in order to assess the bankability of the investment.
FINANZA - Pianificazione familiare e nuovi bisogni: gli scenari della consulenza sostenibile / Households long term financial planning: new needs and sustainable financial advice
La consulenza finanziaria di maggior valore è quella che va ampiamente al di là della consulenza su prodotti e asset allocation ed entra nel campo della cosiddetta pianificazione finanziaria per la famiglia e l’individuo. La pianificazione parte dall’oggi e si estende verso il futuro, dalla progettazione degli obiettivi di breve-medio periodo fino a quella di medio-lungo periodo, alla protezione della famiglia, delle sue fonti di reddito, del suo patrimonio, dei suoi asset materiali. Il valore della consulenza va quindi oltre il presente e i suoi assetti, per le persone che la usano e per l’industry che la offre.

The most valuable financial advice is that provides support for households and individuals long-term financial planning, in order to protect savings and financial assets of families.
FINANZA - Il valore dei servizi di advisory nelle operazioni di M&A. Quale ruolo per le modalità di finanziamento del deal? / Do Advisory services create value in M&A? The role of cash payment in the Us market
Il presente lavoro esamina il ruolo degli advisor finanziari nella creazione di valore tramite operazioni di fusione e acquisizione (M&A). L’analisi empirica riguarda un campione di operazioni svoltesi tra il 1995 e il 2015 nel mercato statunitense. I principali risultati ottenuti suggeriscono che i servizi di advisory offerti da grandi banche d’investimento garantiscono una migliore risposta del mercato all’annuncio dell’acquisizione soltanto nel caso in cui l’operazione sia finanziata interamente in contanti. Coerentemente con la letteratura, il risultato si spiega ipotizzando che la modalità di finanziamento tramite contanti sia letta dal mercato come segnale che il deal è realizzato per sfruttare sinergie operative tra le imprese coinvolte e non per profittare delle imperfezioni di mercato.

This paper examines the value created by financial advisors in M&A transactions. I use a sample of deals announced by US companies between 1995 and 2015 to show that the value created by financial advisors in M&A transactions hinges on the mode of payment. Financial advisors create value with their services only in cash deals. This evidence is in line with the existing literature in suggesting that stock market participants perceive cash payments as a signal of greater real synergies between the target company and the acquirer.



Ti potrebbe interessare anche